1.0
DISCIPLINA
 
2.0
RISPETTO
 
3.0
ALLENAMENTO
 
 

Shihan Maestro Atti dott. Monia

6° Dan karate Shotokan-Fudokan

5° Dan Iai-Do stile Sei Tei Gata - 6 ° Dan Iai-Do Pajryu

Membro Commissione Arbitrale - Arbitro Mondiale

Istruttore Kyudo

Monia Atti nasce a Molinella (Bo) in data 11/12/1971.

Il primo contatto con le arti marziali avviene nel 1983, quando si iscrive ai corsi di Karate-Do tenuti dal M° Piero De Donato presso la palestra del paese natio.

L'anno successivo il M° De Donato è costretto a lasciare l'insegnamento per motivi personali ed è sostituito dal M° Alessandro Pajello. Con lui continua lo studio del Karate-Do e nel 1986 percepisce il 1° Dan Internazionale e la qualifica di arbitro. Iscritta all'I.S.I. (Istituto Shotokan Italia) acquisisce nel 1988 il grado di 2° Dan Internazionale.

Grazie al suo Maestro, conosce ed inizia la pratica dello Iai-Do, disciplina che studia l'estrazione della katana, la spada giapponese. Nel 1987 conosce ed inizia a frequentare il M° KAZUHIKO KUMAI, 8° Dan dello stile Hoki-Ryu, che le conferisce il 1° Dan Internazionale di Iai-Do. Si iscrive alla F.I.S. (Federazione Italiana Scherma, settore Kendo e Iai-Do), dove partecipa a vari campionati italiani di Iai-Do, classificandosi sempre al primo posto sia nel kata singolo che a squadra. Durante i raduni estivi dell'associazione, conosce anche il M° KUBO, 7° Dan di Kendo e Iai-Do (stile Sei Tei Iai-Do), che le conferisce il 2° Dan Internazionale.

Nel 1990 si iscrive alla A.N.I.T.S.O., dove continua a partecipare sia a gare a nazionali quali campionati italiani, sia a gare internazionali come campionati europei e triangolari, dove nella specialità kata singolo e a squadra guadagna sempre la medaglia d'oro.

Nel 1991 entra nella FE.NA.L.C., federazione riconosciuta dal Ministero degli Interni. Qui contribuisce alla costituzione del C.O.N.A.P. (Comitato Nazionale Promotore dell'Istituto dell'Albo Professionale).

A causa di problemi burocratici abbandona questo progetto e si iscrive alla U.S.E. (Unione Sportiva Europea) dove ottiene, dopo un rigido esame, il grado di 3° Dan di Karate-Do e di Iai-Do.

Nel 1992 incontra il M° ILIJA JORGA e inizia il suo rapporto con il Fudokan, stile fondato dallo stesso.

Nel 1993 partecipa al “1 st. European Traditional Fudokan Karate Championship” di Zakopane, Polonia, dove ottiene la medaglia d'oro nel kata singolo e nell'en-bu. Sempre lo stesso anno gareggia al “Trofeo della Principessa” a Rimini, organizzato dal M° Ilija Jorga in onore della principessa Jelisaveta Karadjordjevic, dove ottiene il primo posto sia nel kata singolo che a squadra.

Nel 1995 contribuisce alla fondazione dell'A.I.KA.F. (Associazione Italiana Karate Fudokan) dove ottiene l'incarico di Segretario Generale. Nonostante i pericoli causati dalla guerra in Jugoslavia, nello stesso periodo si reca a diversi stage estivi a Prohor Pcinjski, Serbia, tenuti dal M° Ilija Jorga, dove approfondisce molti aspetti tecnici del Karate-Do.

Nel maggio del 1997 partecipa al “9° Kubota World Cup Karate Championship”, campionato del mondo organizzato dal M° TAKAYUKI KUBOTA a Varsavia, vincendo la medaglia d'oro nel kata a squadre e la medaglia d'argento nel kata singolo. Sempre lo stesso anno partecipa al "1 st. European Fudokan den to Karate-Do clubs championship” di Praga, dove vince la medaglia d'oro sia nel kata che nell'en-bu, categoria seniores.

Volendo ampliare il proprio bagaglio culturale, nel 1998 inizia lo studio del Reiki, e nel 2005 ottiene, dopo aver superato tutti gli esami, il 3° livello e la qualifica di Master.

Nel 2001 ottiene il grado di 4° Dan Internazionale di Karate-Do e Iai-Do e la qualifica di Maestro, sottoscritti oltre che dal M° Alessandro Pajello, anche dal M° Ilija Jorga e dalla Federazione U.S.E. e dall'ente di promozione sportiva C.S.E.N.

Sempre nel 2001 acquisisce il dottorato con laurea nella Facoltà delle arti superiori e scienze dell'educazione fisica e mentale, discipline del confronto.

Nel 2005 contribuisce ad organizzare il “1 st. World Traditional Fudokan-Shotokan Karate-Do Championship” a Lignano Sabbiadoro. Le viene riconosciuto nello stesso anno il grado di 5° Dan Internazionale dall'E.T.K.F.e dall'I.T.F.K.F.

Nel 2006 si avvicina al Kyu-Do, il tiro con arco giapponese, che pratica, come il Reiki, quale complemento del Karate-Do e dello Iai-Do.

Nel 2009, dopo aver partecipato ad un stage tenuto da Soke Takayuki Kubota, decide di iscriversi alla I.K.A. (International Karate Association), di cui il M° Kubota è presidente.

Nel 2010, durante uno stage a Molinella, il M° Kubota le conferma, dopo un esame durato 4 ore, il grado di 5° Dan internazionale e le conferisce il titolo di Shihan.

Nel 2011, è coach della squadra maschile A.I.KA.F. cat. seniores che partecipa ad un campionato internazionale J.K.A. a Cork, Irlanda, dove i suoi ragazzi guadagnano la medaglia d'oro nel kata a squadra.

Nel 2012 accompagna i bambini che allena ad un gara inter-stile a Mantova: alla loro prima esperienza conquistano 5 medaglie d'oro, 1 d'argento e 11 di bronzo.

A maggio dello stesso anno i suoi atleti seniores partecipano ad un campionato internazionale I.K.A. a Minsk, Bielorussia, dove si distinguono in tutte le specialità ed ottengono in totale otto medaglie: 1 medaglia d'oro nel kata a squadre, 3 medaglie d'argento e 4 di bronzo.

A gennaio 2014, il M° Alessandro Pajello le conferisce il grado di 6° Dan. A novembre dello stesso anno, per ottenerne il riconoscimento internazionale, è esaminata dal M° Kubota durante uno stage a Varsavia, Polonia, che la promuove a pieni voti.

Sempre nel 2014 riprende i contatti con i M° Ilija e Vladimir Jorga, che segue in giro per l'Europa sia in stage tecnici che in corsi di arbitraggio.

A ottobre 2015 si reca come coach a Los Angeles, California, dove durante il “51st Kubota Annual All-Star Karate Championship U.S.A.” un suo atleta si classifica quinto su quaranta partecipanti nel kata singolo, cat. seniores.

Il 24 gennaio 2016, dopo uno stage a Berlino, il M° Ilija Jorga le conferisce il grado di 6° Dan internazionale Fudokan.

Dal 2 al 7 agosto 2016, all'interno di uno stage di Soke Ilija Jorga a Sanandaj, Iran, ha tenuto un seminario nella classe femminile del luogo, riscuotendo molto successo e numerosi apprezzamenti. Per questo motivo, Soke Ilija Jorga l'ha nominata "Responsabile del settore femminile della 'World Fudokan Federation' ", che è presente in Iran, India, Indonesia e in tutti i paesi con una forte presenza musulmana, assegnandole il compito di formare insegnanti di alto livello che possano seguire le atlete durante tutto l’arco dell’anno.

Partecipa inoltre come arbitro internazionale in numerose competizioni in tutto il mondo.

Attualmente insegna Karate-Do, Iai-Do e Kyu-Do a Molinella (Bo), frequenta la I.K.A. del Grand Master Soke Takayuki Kubota, la W.F.F. di Soke Ilija Jorga e continua ad essere Segretario Generale dell'A.I.KA.F. È docente nei corsi per la formazione di allenatori, istruttori e maestri della propria associazione e tiene stage su tutto il territorio nazionale. Si impegna per promuovere e divulgare il Karate-Do con tutti i valori ad esso connessi, come l'umiltà, il rispetto e lo spirito di sacrificio.

 

Contattaci

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Login Utente
Login Amministrazione